Apprendistato (e non solo), l’Ente Bilaterale integra le agevolazioni statali

IMMAGINE ASSUNZIONE STRETTA DI MANO

L’occupazione stabile è per la bilateralità un elemento fondamentale di strutturazione e sviluppo del settore degli studi professionali. L’Ente Bilaterale Nazionale del comparto eroga dei bonus economici in favore dei datori di lavoro che prendano stabilmente in servizio alcune figure contrattuali.

Fra queste c’è l’apprendistato, contratto attivato secondo fonti INPS da oltre 26.800 strutture professionali nel primo semestre 2023 (cfr. Focus sulle agevolazioni contributive per le assunzioni e le variazioni contrattuali, Settembre 2023). Dopo la naturale scadenza del percorso formativo, l’impianto normativo (d.lgs. 81/2015 e s.m.i.) già prevede in caso di prosecuzione del contratto di apprendistato (ogni livello) in rapporto a tempo indeterminato di giovani under 30, l’esonero dal versamento del 50% dei contributi a carico del datore di lavoro, nel limite massimo di € 3.000 annui, per un periodo massimo di 12 mesi. A ciò si può aggiungere un incentivo pari a € 800 per ex-apprendista da parte di EBIPRO, a titolo di rimborso della prima mensilità retributiva, per il datore di lavoro iscritto alla bilateralità.

 

Altra fattispecie riguarda l’assunzione per ragioni sostitutive.

Il Testo Unico in materia di tutela e sostegno della genitorialità (d.lgs. 151/2001) prevede per le aziende con meno di 20 dipendenti, il riconoscimento di uno sgravio contributivo del 50% per ogni lavoratore assunto a termine in sostituzione di personale in congedo di maternità fino al compimento di 1 anno di età del figlio della lavoratrice in congedo. Nell’eventualità di trasformazione a tempo indeterminato del lavoratore inizialmente assunto a termine in sostituzione di personale in congedo di maternità (o assente per periodi di malattia superiori ai 30 giorni), il datore di lavoro può ricevere dall’Ente Bilaterale 1000 euro di incentivo.

 

Seguono altre importanti assunzioni stabili incentivate fra cui quelle riguardanti lavoratori con disabilità (ex. L. 68/1999), i rapporti di collaborazione coordinata e continuativa convertiti in subordinati indeterminati, le trasformazioni dei rapporti di lavoro intermittenti, ecc…

 

Per conoscere i requisiti e le modalità di accesso ai bonus, basta consultare i Regolamenti Incentivi all’Occupazione disponibili su www.ebipro.it.

 

Condividi:






News correlate

Contratto di Reimpiego, il CCNL lo conferma ed E.BI.PRO. lo incentiva.
Prestazioni

Contratto di Reimpiego, il CCNL lo conferma ed E.BI.PRO. lo incentiva.

Tra gli elementi di flessibilità che contraddistinguono il Contratto Collettivo ...

IMMAGINE ARTICOLO PERMESSI STUDIO
Prestazioni

Da Gennaio riparte la garanzia “Permessi studio”

Il diritto allo studio dei lavoratori trova il suo fondamento ...